Per trovare il Suo referente

Per trovare il Suo referente

  trovare
Trovare l'argomento
Cambia lingua

31-May 2018: Impiego ottimale dell’utensile con la digitalizzazione

La funzione principale di HAIMER Data Analyzer & Controller: il software consente una semplice analisi die dati di produzione e utilizza i risultati per l’ottimizzazione del processo.

Chi vuole sfruttare appieno i vantaggi della digitalizzazione nell’ambito produttivo, deve consentire l’accessibilità per un trasferimento dei dati senza problemi.  Haimer, fornitore di sistema di prodotti ad alta precisione attorno alla macchina utensile, ha approfondito tale tema e reso tutti i suoi prodotti connettivi e Industry 4.0 ready.

 

Il Gruppo Haimer, fondato nel 1977 e oggi leader mondiale per tecnologia di calettamento utensili e di bilanciamento, negli ultimi anni è divenuto fornitore di sistema per la gestione intera degli utensili.
La gamma universale va dai molteplici mandrini, dalla tecnologia di calettamento e di bilanciatura, dai dispositivi per il presettaggio utensili sino a giungere agli utensili in metallo duro e agli strumenti di misura.
Tutti questi componenti vengono combinati a soluzioni ergonomiche e funzionali per il lavoro all’interno della Tool Room. Dal punto di vista costruttivo tutti questi prodotti sono perfettamente allineati tra loro e rappresentano il presupposto per l’integrazione di rete e per il trasferimento accessibile dei dati.
Il Gruppo Haimer impiega in tutto oltre 700 dipendenti nel mondo. Nei due stabilimenti produttivi in Germania (Igenhausen e Bielefeld) vengono prodotti tutti i dispositivi, i mandrini e gli utensili secondo rigide norme di qualità.
Nella sede di Igenhausen vengono prodotti quotidianamente fino a 2.000 mandrini.
Per continuare la crescita non sono sufficienti incrementi della capacità. La vera base è rappresentata dalle innovazioni. Per questo Haimer investe ogni anno tra l’otto e il dieci per cento del fatturato in Ricerca e Sviluppo. La comunicazione digitale e la predisposizione a Industria 4.0 di tutti i prodotti Haimer occupano un posto di rilievo nelle attività recentemente svolte.


Comunicazione con l‘utensile


HAIMER offre due possibilità per integrare i mandrini nella comunicazione digitale in produzione.

La prima possibilità è rappresentata dal chip dati RFID con il quale si possono equipaggiare opzionalmente i mandrini HAIMER. Questo supporto dati senza contatto, trascrivibile e leggibile, consente un’identificazione sicura del rispettivo utensile e del mandrino relativo. È in grado di memorizzare i dati reali provenienti dalla bilanciatrice e dal presetter (geometria, qualità di equilibratura, ecc.) e di trasmetterli alla macchina utensile. Può raccogliere anche dati nella macchina utensile, per esempio in merito alla durata della vita dell’utensile.
Poiché in Haimer la qualità e la conseguente affidabilità del processo sono sempre in primo piano, è stato sviluppato anche un sistema per il fissaggio sicuro del chip al mandrino.
Il Data-Lock, un dispositivo di aggancio meccanico, fissa il supporto dati RFID al mandrino grazie ad un accoppiamento di forza e a un accoppiamento geometrico, in modo che non si stacchi anche durante lavorazioni ad alata velocità fino a 60.000 giri al minuto.
Inoltre i mandrini possono essere dotati di un codice QR o Data Matrix, che possono essere letti ed elaborati da diversi sistemi mediante uno scanner. Esso contiene il numero di serie dell’utensile, per cui con un software trasversale, es. HAIMER DAC (Data Analyzer und Controller) è possibile un collegamento con la rete aziendale per identificare in maniera univoca l’utensile e per poter visionare ulteriori dati in merito all’utensile (componenti, numero di articolo, adeguamento alle scorte di magazzino, modelli 3D). Sull’utensile stesso non sono memorizzate ulteriori informazioni.    

 


Trasmissione dati tra macchine calettatrici, bilanciatrici e presetter


La connettività delle macchine calettatrici, bilanciatrici e presetter rivestte un ruolo di grande importanza, al fine di trarre un vantaggio maggiore dalla digitalizzazione nel settore di asportazione trucioli,. Le macchine non devono solo poter comunicare con gli utensili mediante i chip RFID, ma devono consentire uno scambio di dati importanti con sistemi gestionali esterni nella rete aziendale del cliente o in Clouds. Ad esempio devono essere in grado di ricevere i dati teorici per le impostazioni necessarie e di trasmettere i dati reali relativi ai sistemi subordinati o alla tecnologia RFID dopo il processo di regolazione e di bilanciatura. 
Per lo scambio bidirezionale tra i prodotti HAIMER, la macchina utensile e la memoria dati relativa è stato sviluppato il Data Analyzer & Controller di HAIMER.
Questo software di facile uso agevola l’utente nell’analisi dei dati di produzione e contribuisce all’ottimizzazione del processo.  Un altro software, l’HAIMER Smart Tool Data Exchange  4.0 ha il compito di rielaborare i dati più rilevanti degli utensili, in modo che possano essere trasmessi ai software esterni più diffusi.

 

Macchine calettatrici  – i4.0-ready


Seguendo l’obiettivo della connettività HAIMER ha sviluppato ulteriormente i suoi prodotti migliori, come ad esempio le macchine di calettamento della serie Power Clamp. Lo scorso autunno HAIMER ha presentato una nuova serie i4.0.Le macchine consolidate della linea Basic, Comfort e Premium sono state integrate dai dispositivi PC Premium i4.0, Sprint i4.0 e Comfort i4.0.
Come il nome lascia presumere, si tratta di macchine tutte industry 4.0 ready e con connettività dei dati. Inoltre, i dispositivi sono dotati di un nuovo software intuitivo che ne semplifica l’uso e di un display touch da 7” idoneo all’officina, che si può utilizzare anche con sottili guanti da lavoro.
Su richiesta i dispositivi Power Clamp i4.0 si possono equipaggiare con uno scanner che consente la lettura dei parametri di calettamento dai codici Data Matrix. In questo modo viene garantito un calettamento automatizzato semplificato. Queste nuove stazioni di calettamento ergonomiche presentano un design industriale moderno e di alta qualità, e con la bobina NG brevettata sono adatte per tutti gli utensili in metallo duro e acciaio rapido con un diametro dai 3 ai 32 mm.

Vai alla panoramica
selezione